Bottos 1848

LA FESTUCA ARUNDINACEA – UNA SOLUZIONE PER RIDURRE GLI ONERI DELLA MANUTENZIONE DEL PRATO

23467484_1354536288007180_910838103159426068_oAl giorno d’oggi ogni tappeto erboso, sia sotto il punto di vista estetico-ornamentale sia tecnico–prestazionale, non può prescindere dall’aspetto manutentivo. La manutenzione è una componente fondamentale che, insieme ad altri parametri, determina la salute e la qualità dei prati. Tutto questo per il normale manutentore si traduce in costi, più o meno importanti, che ognuno di noi deve affrontare per raggiungere un livello adeguato estetico o prestazionale o tutte e due insieme. Per raggiungere siffatti obiettivi, ogni operatore del verde (anche il privato) è costretto a costruire e pianificare dei programmi biotecnici intensivi anche molto costosi.

Questo è il motivo per cui la domanda di tappeti erbosi a base di Festuca Arundinacea è cresciuta negli ultimi 10 anni a tal punto da rappresentare oltre l’80% del mercato. La cosiddetta “Tall fescue” nel corso dell’evoluzione e selezione varietale è stata molto migliorata per soddisfare i tappeti erbosi “a basse pretese”, cioè che crescono poco, si ammalano poco e soprattutto richiedono minori volumi di adacquamento. Se poi si aggiungono caratteristiche di forte calpestabilità e di migliorato aspetto estetico, allora il gioco è fatto!

Bottos propone sul mercato diversi prodotti a base di Festuca Arundinacea, secondo diverse miscelazioni. Ecco una carrellata (cliccando sul nome del prodotto si accederà direttamente alla relativa scheda tecnica):

  • Naturalgreen per Zone Soleggiate è un miscuglio innovativo a base di cultivar striscianti di Festuca arundinacea rizomatose. “FLAME” e “RHIZING STAR”, varietà di Festuca arundinacea di ultimissima generazione, e speciali tipologie di Poa pratensis, tutte conciate con microrganismi naturali utili, costituiscono la summa delle proposte sementiere per prati a bassa manutenzione. Ideale per aree esposte al sole o leggermente ombreggiate. Tessitura medio-fine e colorazione intensa costituiscono la caratteristica estetica d’immediato impatto. Si tratta di un tappeto erboso costituito da selezioni di origine americana.
  • Royal Blue Plus  Mix di Festuca arundinacea e Poa pratensis trattato con concia naturale. La concia è composta da un mix di microrganismi utili a base di Micorrize, Trichoderma e batteri (definiti PGPR) in grado di offrire inequivocabili vantaggi nella tolleranza alle malattie fungine in fase di germinazione/accestimento e maggiore sviluppo dell’apparato radicale nelle prime fasi crescita.
  • Royal Blue è un altro miscuglio evoluto, basato su Festuca arundinacea di germoplasma americano, a colorazione molto scura e resistente ai più svariati stress biotici e abiotici. Le selezioni varietali inserite si adattano senza problemi sia ai climi torridi e siccitosi del Sud Italia sia alle condizioni più miti del Nord (inverni freddi).
  • Royal Sea Miscela di varietà da tappeto erboso studiato per impieghi in aree costiere mediterranee contraddistinte da forte siccità ed elevata salinità, a base di Lolium perenne, Festuca arundinacea e Bermudagrass selezionata, di provenienza americana e di colorazione verde scuro. Estremamente competitivo e funzionale nel soddisfare le esigenze di aree pubbliche sottoposte a forte calpestio e usura.
  • Royal Park Miscela di varietà da tappeto erboso studiato appositamente per inerbimenti di aree estensive anche in climi mediterranei, dove si richiede un rapido inerbimento per scopi tecnici e funzionali, a base di Lolium perenne e Festuca arundinacea, di provenienza americana e di colorazione verde scuro.
  • Maciste è ideale per la costituzione di un tappeto erboso ornamentale di alta qualità estetica, di eccezionale resistenza al calpestio ed alla siccità. Risulta particolarmente adatto per le aree mediterranee della nostra penisola. Il miscuglio Maciste è fortemente indicato per costruire tappeti erbosi di pregio in situazioni di scarsa disponibilità idrica.
  • Forteprato Miscela di sementi da prato ornamentale per facili insediamenti, a colorazione chiara e tessitura medio-grossolana. Anch’esso risulta decisamente resistente a malattie e siccità estiva con conseguenza bassa gestione manutentiva. La presenza di una buona percentuale di Festuca arundinacea facilita il raggiungimento in breve tempo di un prato duraturo anche in situazioni di scarsa irrigazione e di elevato sfruttamento. È un miscuglio ideale per tutti coloro che non possono/vogliono dedicare tempo alla cura del prato.