fbpx
Bottos 1848

GRILLOTALPA COSA FARE

Le recenti piogge e clima caldo potrebbe portare una nuova minaccia al tappeto erboso : i Grillotalpa.
I Grillitalpa provocano danni tappeto erboso sia perché scava dei tunnel appena a ridosso della vegetazione per nutrirsi di radici delle piante, colletto e foglie.

Con le temperature calde i grillitalpa adulti emergono dal terreno e cominciano a nutrirsi e accoppiarsi, i voli iniziano ad aprile – maggio e continuano fino a giugno e Luglio, durante questi mesi , la popolazione aumenta in modo significativo diventando tutto di colpo una seria minaccia.
Le uova sono deposte in profondità in gruppi da 40 e una singola femmina può deporre fino a 10-12 gruppi da 40, successivamente le uova si schiudono in piccole ninfe che sembrano tanto come gli adulti, ma sono più piccole e la mancanza ali che si sviluppano per tutta l’estate fino all’autunno, quando cominciano a trasformarsi in adulti. Gli adulti possono fare danni notevoli in primavera, ma la lesione più grave di solito si verifica a fine stagione (agosto-ottobre), quando i grilli talpa sono grandi e molto attivo.
In ogni caso se avete un dubbio della loro presenza, fate questa prova :

Sciogliere 2 cucchiai di detersivo per piatti liquido in 2 litri di acqua. Versare la soluzione su una superficie di circa 4 metri quadrati. Contare il numero di grilli talpa che emergono (osservare zona per 4 o 5 minuti). Ripetere questo in diversi luoghi nel vostro prato. Se una media di 2 o più grilli talpa viene lavata per sito, il vostro prato ha bisogno di cure.
La lotta va condotta con l’applicazione di appositi insetticidi registrati per uso su tappeto erboso da distribuire verso sera perché grilli talpa sono più attivi di notte e il calore e la luce solare influenzano l’efficacia dei pesticidi e poi cosa molto importante bisogna irrigare accuratamente per far migrare il principio attivo dal fogliame al terreno.
Per aumentare l’efficacia del trattamento è necessario gestire in modo appropriato l’acqua perciò lasciate che il terreno si asciughi per 2-3 giorni e poi irrigate abbondantemente alla sera, poi applicate l’insetticida il pomeriggio successivo. Questa semplice tecnica in un certo senso “affama” i Grillitalpa perché in terreno asciutto non si spostano perciò dapprima scendono nel terreno e ci rimangono fin quando il terreno non si bagna, a questo punto risalgono per mangiare e scavare gallerie e dunque sono più soggetti all’insetticida perché vengono in superficie.
Questa tecnica è consigliabile adesso tra giugno -luglio e agosto perché siamo in fase di aumento di popolazione tra o giugno e luglio così siamo sicuro che l’efficacia del trattamento sia massime e bisogna tenere presente che le piccole ninfe trascorrono più tempo in corrispondenza o in prossimità della superficie e sono più facili da eliminare.
Conviene non ritardare troppo i trattamenti perché da fine agosto a settembre la popolazione è prevalentemente adulta e più numerosa dunque il controllo e la lotta risultano molto più difficili.
Perciò conviene a inizio stagione (giugno-luglio), usare principi attivi insetticidi per ingestione o contatto perché la popolazione è giovane e mangia tanto e non è numerosa. Invece per fine agosto e settembre è meglio usare le esche insetticide che attirano gli adulti e li invogliano a mangiare, altrimenti con insetticidi normali i risultati saranno deludenti.
Dott. FABRIZIO INGEGNOLI
Responsabile Tecnico Bottos Srl