fbpx
Bottos 1848

POLYON

LA FORMA PIU’ PRECISA DI RILASCIO DEGLI ELEMENTI NUTRITIVI

Con il rilascio controllato da POLYON i fertilizzanti possono mantenere più Azoto nella zona radicale, minimizzare le perdite, massimizzare l’efficienza degli elementi nutritivi e proteggere l’intero ambiente che ci circonda.

Frutto di tecnologie avanzate, POLYON è costituito da uno speciale rivestimento in poliuretano secondo un brevetto rivoluzionario di circa 30 anni fa. Ha guadagnato presto la fiducia dell’intero mercato professionale.

I metodi tradizionali di applicazione dell’Azoto distribuiscono gran parte del fertilizzante in anticipo rispetto alle esigenze delle piante. Ma l’Azoto nel terreno è soggetto a processi con cui può essere perso nelle acque di falda o nell’atmosfera prima che la pianta possa assorbirlo. Queste perdite possono diminuire sensibilmente l’efficienza economica del fertilizzante applicato e possono rappresentare un importante rischio ambientale. Per ridurre questi problemi occorre aumentare a dismisura la frequenza di distribuzione del concime, ma questa serie di operazioni aggiuntive aumenta i costi, è oltremodo scomoda, o ancora può essere richiesta in momenti nei quali non è materialmente possibile effettuare l’applicazione. Ecco allora che la tecnologia POLYON consente all’utente di mantenere la massima flessibilità nei programmi di fertilizzazione riducendo al minimo le perdite di Azoto.

POLYON è uno specifico brevetto di esclusiva distribuzione Bottos per l’Italia che opera il rilascio delle forme nutritive attraverso i processi di osmosi e di diffusione. La sua speciale formulazione e la studiata membrana di protezione sono elementi di garanzia per la sua efficacia, a maggior ragione durante i periodi estivi, dove l’attenzione del bravo manutentore deve essere massima.

Ma come funzione il rilascio dell’Azoto nel sistema POLYON?

Nella prima settimana dopo la distribuzione sul terreno il rivestimento polimerico permette all’umidità della soluzione circolante di penetrare all’interno del granulo, attivando i nutrienti all’interno della protezione, ma non permettendo ancora la loro fuoriuscita nell’ambiente esterno (processo di osmosi). E’ sufficiente anche solo una quota pari al 6% di umidità per accendere il processo di attivazione del sistema. I nutrienti iniziano a sciogliersi all’interno per arrivare tutti allo stato liquido. E’ passato ormai diverso tempo e da questo momento e per alcuni mesi (a seconda dello spessore e delle caratteristiche della membrana) avverrà la liberazione costante e graduale degli elementi nutritivi attraverso il fenomeno della diffusione, esclusivamente innescato e potenziato dall’innalzamento della temperatura. I nutrienti vengono quindi rilasciati in relazione alle reali esigenze e richieste delle piante. Sotto i 4°C il rilascio del POLYON si arresta e non avviene più la fuoriuscita dei nutrienti. Il granulo si svuota quindi dall’interno per poi subire la degradazione da parte dei microrganismi anche della capsula esterna che viene decomposta naturalmente rilasciando ulteriori elementi nutritivi al terreno.

Ecco quindi che il rilascio dell’Azoto avviene principalmente sotto il controllo della temperatura che dilata in misura più o meno maggiore il diametro dei micropori della membrana polimerica di protezione.

POLYON è stato testato a numerosissime temperature per determinare il rilascio più o meno accelerato delle sostanze. Sono state effettuate consistenti prove di laboratorio anche a oltre 30°C per essere certi del buon esito anche delle fertilizzazioni estive.

POLYON non contiene polveri ed è perfettamente asciutto. La sua distribuzione è quindi semplice, immediata e totalmente innocua per l’uomo, gli animali e l’ambiente. 

Per renderlo “invisibile” nei giardini è stato introdotto un colorante atossico verde che rende il granulo caratterizzato da questa tonalità di colore.

Con la tecnologia POLYON i granuli di fertilizzante rimangono attaccati al terreno e vengono gradatamente inglobati in esso. Non ci sono quindi perdite di materiale per aspirazione con le macchine da taglio (rotativa).

POLYON è quindi il sistema per eccellenza per massimizzare il rendimento e l’efficienza dei concimi distribuiti ed è la forma di sicurezza ambientale nell’ambito dei fertilizzanti.