fbpx
Bottos 1848

SLOW GREEN

Slow Green è il fertilizzante principe per le concimazioni d’intensa attività vegetativa di tutti i generi di prato. Il suo impiego risulta quindi di grande importanza sia su tappeti erbosi ornamentali sia ad uso sportivo.

Nei giardini a bassa intensità di manutenzione è il materiale che sostiene l’intera nutrizione delle piante.

Come anticipato, considerato il suo titolo 22.5.10 + 2 MgO e la sua costituzione chimica, Slow Green è un fertilizzante mirato per i periodi di spinta vegetativa, fornendo nel contempo un rilascio prolungato e costante. Contiene forme azotate sia a lenta cessione (25% metilenurea) e sia a rilascio programmato (11% SCU, Azoto ricoperto), potendo in questo modo agire su qualsiasi tipo di substrato, da quelli sciolti e sabbiosi fino a quelli tenaci, pesanti e argillosi.

La liberazione della frazione protetta dell’Azoto avviene quindi da una parte sotto il controllo dell’attività microbica e delle temperature e dall’altra parte dall’acqua.

In questo modo Slow Green risulta il concime perfetto per ogni situazione pedo-climatica.

Per la porzione a pronto effetto, Slow Green manifesta la presenza di tutte le forme presenti in commercio, vale a dire Azoto nitrico, Azoto ammoniacale ed Azoto ureico in modo da plasmare sempre in maniera costante il rilascio delle frazioni nutritive anche nelle prime fasi di rilascio.

Slow Green è praticamente unico nel panorama dei fertilizzanti in Italia con una cernita curatissima delle materie prime in modo da fornire sempre la possibilità della presenza di tutte le forme nutrizionali mantenendo al contempo la capacità di stoccaggio a lungo termine dei sacchi.

Slow Green riesce a risvegliare immediatamente i vegetali e a mantenere il loro metabolismo basale sempre acceso, facilitando la manutenzione e mantenendo attivi tutti i processi vitali delle piante.

E i giardini saranno sempre verdi, forti, densi, sani.