Bottos 1848

LA FESTUCA ARUNDINACEA

UNA SOLUZIONE PER RIDURRE GLI ONERI DELLA MANUTENZIONE DEL PRATO

Al giorno d’oggi ogni tappeto erboso, sia sotto il punto di vista estetico-ornamentale, sia tecnico–prestazionale, non può prescindere dall’aspetto manutentivo. La gestione agronomica è una componente fondamentale che, insieme ad altri parametri, determina la salute e la qualità dei prati. Tutto questo per il normale manutentore si traduce in costi, più o meno importanti, che ognuno deve affrontare per raggiungere un livello adeguato estetico o prestazionale (o meglio tutti due assieme). Per raggiungere siffatti obiettivi, ogni operatore del verde (anche il privato) è costretto a costruire e pianificare dei programmi biotecnici intensivi anche molto onerosi.

Questo è il motivo per cui la domanda di tappeti erbosi a base di Festuca Arundinacea è cresciuta negli ultimi 10 anni a tal punto da rappresentare oltre l’80% del mercato. La cosiddetta “Tall fescue” nel corso dell’evoluzione e selezione varietale è stata molto migliorata per soddisfare i tappeti erbosi “a basse pretese”, cioè che crescono poco, si ammalano di rado e soprattutto richiedono minori volumi di adacquamento. Se poi si aggiungono caratteristiche di forte calpestabilità e di migliorato aspetto estetico, allora il gioco è fatto!

bottos royal blue
Prato di Festuca arundinacea

Conoscere bene i costituenti varietali delle miscele, sceglierli secondo i parametri richiesti dal mercato, selezionarli in base ai lotti di produzione (purezza e alta germinabilità) è una delle mission Bottos. Si devono creare delle vere e proprie partnership con le aziende di ricerca, di selezione e di produzione per arrivare ad ottenere i materiali necessari. Si lavora su 3 piani diversi, ma tutti di grande importanza per poter fornire la giusta risposta contenuta in ogni chicco di seme racchiuso in un sacchetto. E tutto questo perché ogni pianta seminata non sia più un’aspettativa di risultato in balia di troppe problematiche, ma sia invece una risposta certa, duratura e soddisfacente. Sia cioè quello che l’utilizzatore desidera: un prato bello, sano, robusto, economico, divertente.

Bottos propone sul mercato differenti prodotti a base di Festuca Arundinacea, secondo diverse miscelazioni. Ecco una breve carrellata (cliccando sul nome del prodotto si accederà direttamente alla relativa pagina prodotto)

  • Royal Blue Plus miscuglio verde scuro a tessitura medio-fine ideale per le zone a clima caldo-continentale e mediterraneo (areale climatico italiano). Miscela costituita da cultivar americane di ultimissima generazione, con sviluppati caratteri di resistenza alla siccità e alla salinità, agli estremi termici (caldo e freddo), alle principali patologie, al calpestio e anche all’ombra parziale, con risultati brillanti fino al 50% in meno di luce diretta. Royal Blue Plus è sottoposto a trattamenti di concia naturale, nel pieno rispetto dell’ambiente e nella più totale salvaguardia dei fruitori del prato. Lo speciale inoculo micorrizico integrato, addizionato alla qualità delle varietà inserite, rende questa miscela unica nel panorama italiano con performances all’avanguardia che si trasferiscono in vantaggi per gli utilizzatori di tipo tecnico, agronomico ed economico. Tollerante alla Macchia bruna estiva (Brown patch). La concia a secco con PGPR permette a Royal Blue Plus di germinare in maniera perfetta e di sviluppare in breve tempo piante sane, forti, belle e vigorose nel rispetto delle Direttive europee della riduzione/eliminazione di prodotti di sintesi per la difesa. Royal Blue Plus, con la sua attenzione al basso impatto ambientale e al rispetto degli ecosistemi, rappresenta così l’alternativa naturale e la proposta corretta per la costituzione/manutenzione di prati senza l’ausilio dei tradizionali fitofarmaci. Ideale per la costruzione di tappeti erbosi ricreazionali di piccole o grandi dimensioni, così come d’impianti sportivi.
  • Royal Blue  è un altro miscuglio evoluto, basato su Festuca arundinacea di germoplasma americano, a colorazione molto scura e resistente ai più svariati stress biotici e abiotici. Le selezioni varietali inserite si adattano senza problemi sia ai climi torridi e siccitosi del Sud Italia sia alle condizioni più fresche del Nord (inverni freddi). La consociazione tra le varietà di Poa pratensis e Festuca arundinacea rende questa miscela perfetta in ogni periodo dell’anno, manifestando una densità molto elevata anche durante i periodi estivi e una tolleranza al calpestio di prim’ordine (caratteristica assai gradita ai possessori di animali da compagnia, come i cani, che passeggiano nel giardino…)
  • Royal Sea  Miscela di varietà da tappeto erboso studiata per impieghi in aree costiere mediterranee contraddistinte da forte siccità ed elevata salinità e/o per usi in aree a clima continentale/padano, a base di Festuca arundinacea, Lolium perenne e Bermudagrass selezionata (Cynodon dactylon), di provenienza americana e di colorazione verde scuro. Estremamente competitivo e funzionale nel soddisfare le esigenze di aree a bassa manutenzione sottoposte a forte calpestio e usura, come parcheggi, campeggi e/o spazi pubblici.
  • Royal Park  Miscela di varietà da tappeto erboso studiato appositamente per inerbimenti di superfici estensive anche in climi mediterranei, dove si richiede una rapida chiusura per scopi tecnici e funzionali, a base di Festuca arundinacea e Lolium perenne, di provenienza americana e di colorazione verde scuro. La grande versatilità d’uso di Royal Park, lo rende estremamente performante anche in tutte le operazioni di rigenerazione (trasemina) su manti erbosi costituiti da Festuca arundinacea, con germinazione immediata e costante. Miscuglio ideale per la ripresa dei diradamenti, anche solo localizzati. Proprio per queste sue prerogative, uno dei costituenti fondamentali di Royal Park è “REBOUNDER”.
  • Maciste è ideale per la costituzione di un tappeto erboso ornamentale di alta qualità estetica, di eccezionale resistenza al calpestio ed alla siccità. Risulta particolarmente adatto per le aree mediterranee della nostra penisola e per tutto il territorio padano e del Centro Italia. Il miscuglio Maciste è fortemente indicato per costruire tappeti erbosi di pregio in situazioni di scarsa disponibilità idrica. La sua colorazione verde brillante lo rende perfetto per l’impiego su nuovi prati e/o su giardini costituiti da materiale a germoplasma europeo. Le varietà inserite risultano molto performanti nei confronti delle principali patologie fogliari, in particolare il Gray Leaf spot.
  • Forteprato Miscela di sementi da prato ornamentale per facili insediamenti, a colorazione chiara e tessitura medio-grossolana. Anch’esso risulta decisamente resistente a malattie e siccità estiva con conseguenza bassa gestione manutentiva. La presenza di una buona percentuale di Festuca arundinacea facilita il raggiungimento in breve tempo di un prato duraturo anche in situazioni di scarsa irrigazione e di elevato sfruttamento. È un miscuglio ideale per tutti coloro che non possono/vogliono dedicare tempo alla cura del prato.