Bottos 1848

LE OPERAZIONI COLTURALI DI OTTOBRE: L’ARIEGGIATURA TARDIVA

Non siamo riusciti a Settembre ad effettuare il regolare e canonico sfeltrimento del prato per togliere la biomassa in eccesso e far respirare il nostro tappeto erboso?

Nessun problema. Possiamo intervenire ancora ad Ottobre sempre con la medesima operazione.

In questo caso con l’intervento di arieggiatura, saremo comunque più cauti nell’approfondimento delle lame e nella direzione del verticut, in quanto le risposte vegetative delle piante saranno comunque più ridotte rispetto al precedente mese.

arieggiatura mik super okOpereremo quindi con dei tagli verticali in solo senso di marcia (doppio taglio incrociato, quindi, solo le condizioni ambientali e climatiche ce lo permettono), raccoglieremo ed elimineremo il materiale di risulta, se necessario opereremo con una leggera trasemina adatta alla miscela già impiantata nel prato, ma soprattutto concimeremo con fertilizzanti a rilascio programmato/lenta cessione ad alto titolo potassico come Autumn K 21.0.25

 

ad una dose consona (circa 30 g/m2) per poter permettere lo sviluppo e l’allungamento delle radici delle piante, situazione determinante per il superamento dei futuri stress da freddo.

 

In questo video il Dott. Ingegnoli racconta l’arieggiatore Rink S510.