Bottos 1848

L’UTILITA’ DELLA RIGENERAZIONE DEL PRATO

“Per migliorare i tappeti erbosi dopo la stagione fredda è necessario ricorrere a interventi mirati di rigenerazione.
Con il termine di rigenerazione intendiamo una serie di lavorazioni che hanno come obiettivo il miglioramento dello stato estetico e vegetazionale del tappeto erboso.
Le operazioni da svolgersi sono generalmente Verticut/arieggiatura, trasemine e concimazioni. I prodotti da impiegare a supporto delle operazioni meccaniche sono il Verdeprato 11-0-0 + 6,5 Fe+2MgO che è necessario distribuirlo a 35 gr/mq per l’azione rinverdente ed eliminare il giallume del prato.
In caso di trasemine per integrare la vegetazione per aumentare la densità e l’uniformità si consiglia di usare Rinnovaprato (blend di Lolium al 100%) oppure un mix di 85% di Loietto e 15% di Poa pratensis come il Venere, importante al momento della trasemina distribuire un concime a base di Fosforo per favorire l’emergenza delle giovani plantule e favorire il veloce attecchimento dei giovani palchi radicali. Nelle linee Bottos il prodotto adatto allo scopo è NASCEPRATO 6-18-8 con la parte azotata a pronto effetto che permette di avere una pronta ripresa del prato vecchio senza creare bruciature insieme alle 18 unità di Fosforo prontamente assimilabili. Si ricorda di eseguire, dopo circa 20-30 giorni dalla rigenerazione, il taglio senza asportare più del 30% della vegetazione presente.”

Dott. Agronomo Fabrizio Ingegnoli
Responsabile Tecnico Bottos Srl

Loietto perenne Athena